Google Maps cancellerà la cronologia delle posizioni se non si esegue questa operazione

L’ultimo aggiornamento di Google Maps ha svelato un importante cambiamento per gli utenti che utilizzano la Cronologia delle posizioni o “La tua cronologia”. La sezione responsabile della registrazione dei vostri viaggi e di ciò che fate in ogni luogo. sta per scomparire. La grande G ha confermato che rimuoverà il cronologia della versione web per dare priorità all’uso dell’app.

In altre parole, l’accesso a “La tua timeline” dall’applicazione Maps non sarà più possibile. La scadenza fissata da Google è 1 dicembre 2024. E non ci sarebbe niente di sbagliato in questo dettaglio se non fosse che si può perdere tutta la cronologia delle posizioni. Se non si passa all’app, Big G cancellerà tutto.

Perché? Per tutelare la privacy degli utenti, Google Maps vuole memorizzare questi dati sul dispositivo dell’utente e non sui suoi server., quindi la modifica va oltre il semplice adattamento dell’interfaccia mobile. Se si dimentica di effettuare la modifica, Maps non scaricherà i dati della cronologia nell’app e non sarà in grado di memorizzarli sul dispositivo. perderete tutto.

La buona notizia è che attivare la cronologia dall’app è estremamente semplice. Basta andare su Google Maps, cliccare sulla propria immagine del profilo e andare su ‘I vostri dati su Maps‘. A questo punto vi sarà data l’opzione di attivare la funzione ‘Cronologia delle posizioni‘, visualizzarla o gestirla.

Se volete tenere traccia della cronologia dei vostri viaggi e, soprattutto, conservare i dati precedentiè necessario attivarla nell’app e accettare le condizioni prima del 1° dicembre 2024. In caso contrario, le registrazioni passate saranno eliminate dai server di Google Maps.

Google Maps

A cosa serve la Cronologia delle posizioni di Google Maps?

Per cominciare, bisogna sapere che questa opzione è disabilitata per impostazione predefinita per tutti gli utenti. Se si desidera attivarla, è necessario farlo manualmente, sia dal web – fino al 1° dicembre – sia dall’applicazione Google Maps. In realtà, probabilmente solo se vi piace viaggiare e contribuire con recensioni avrete attivato questa cronologia.

LEGGI  Realme presenta il Realme C67: la fascia bassa si fa interessante con una fotocamera da 108 megapixel

La cronologia di Google Maps è la seguente un elenco di movimenti. L’applicazione registra ogni volta che si va da qualche parte, si viaggia o si visita un nuovo luogo. L’obiettivo è quello di poter consultare i propri viaggi nel tempo, sapere quante volte si è visitata una città o quanti chilometri si sono percorsi in un intero anno.

In effetti, la parte più interessante della timeline di Google Maps è la sezione “Statistiche”, dove è possibile controllare dettagli come la distanza percorsa in auto, la durata della permanenza nei ristoranti o gli hotel visitati. Anche quanti chilometri avete percorso a piedi o in treno in un giorno o in un anno intero.

Ma, naturalmente, si tratta di un’operazione un po’ invadente per gli utenti ossessionati dalla privacy.. Tutte le informazioni su ciò che fate e dove lo fate vengono registrate, ed è per questo che Google Maps vuole cambiare la posizione di questi dati , togliendoli dai loro server e memorizzandoli sul vostro cellulare.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *