Fitbit lascia il Messico: da oggi smetterà di vendere tutti i suoi prodotti.

Due anni dopo aver completato l’acquisto di FitbitGoogle ha confermato che smetterà di vendere tutti i suoi prodotti in Messico e nel resto dell’America Latina.. La decisione arriva poche settimane dopo che l’azienda tecnologica ha applicato questa misura in Europa e in Asia, in una mossa che mira a rafforzare il marchio Pixel.

Il sito web di supporto in inglese menziona l’interruzione della commercializzazione dei prodotti Fitbit in Messico e in America Latina. Chi ha acquistato un braccialetto o uno smartwatch riceverà assistenza tecnica in garanzia. Google ha promesso che rilascerà aggiornamenti software e patch di sicurezza per questi dispositivi.anche se questo non durerà per sempre.

“Annunciamo che smetteremo di vendere i prodotti Fitbit in alcuni Paesi per allineare il nostro portafoglio hardware alla disponibilità regionale dei Pixel”, ha dichiarato un portavoce di Google. Autorità Android. “Rimaniamo impegnati nei confronti dei nostri clienti e non abbiamo apportato alcuna modifica che possa influire sui dispositivi Fitbit che già possiedono”, ha dichiarato.

Prima che l’Apple Watch conquistasse il mercato, Fitbit era la migliore alternativa tra i fitness band.. I braccialetti sono diventati così popolari da essere considerati “il nuovo iPod”, grazie alle loro vendite multimilionarie. L’azienda è stata leader del segmento per diversi anni prima che Google facesse un’offerta di 2,1 miliardi di dollari per acquisirla.

Rick Osterloh, responsabile dei dispositivi di Google, ha dichiarato nel 2019 che. di aspirare a creare strumenti che aiutino le persone a migliorare la propria salute. “Questo obiettivo è perfettamente in linea con quello di Fitbit, che vuole aiutare le persone a vivere in modo più sano e attivo”, ha dichiarato.

LEGGI  Trapelato il design del Galaxy Watch Ultra, il primo grande rivale dell'Apple Watch Ultra

Quattro anni dopo, quella strategia non esiste più, dal momento che I braccialetti Fitbit rubano il mercato al Pixel Watch.

Cosa succederà a Fitbit dopo l’uscita dal Messico?

Finora, Fitbit ha interrotto le vendite dei suoi prodotti in 29 paesi.tra cui Messico, Sudafrica, Portogallo, Polonia, Hong Kong, Corea del Sud e Malesia. L’azienda mantiene la sua presenza in SpagnaL’azienda ha mantenuto la sua presenza in Spagna, negli Stati Uniti, in Canada e in altre nazioni europee e asiatiche, riducendo la sua attività a meno della metà di quella che aveva prima dell’acquisto da parte di Google.

I possessori di Fitbit con garanzia continueranno a ricevere assistenza e aggiornamenti software, come indicato sul sito web di Google.

“Abbiamo smesso di vendere i prodotti Fitbit in alcuni Paesi, ma non preoccupatevi. Continueremo ad aiutarvi e ad offrirvi assistenza per i dispositivi che possedete: vi forniremo le versioni del software, gli aggiornamenti di sicurezza, l’adempimento della garanzia e l’accesso al servizio clienti”.

Questo riguarda i siti nei seguenti paesi: Messico e tutti gli altri paesi dell’America Latina”.

È difficile sapere se Google offrirà un’alternativa in tutte le regioni rimaste senza Fitbit. L’azienda afferma che sta cercando di allineare il proprio portafoglio alla disponibilità regionale di Pixel. Tuttavia, la sua offerta di prodotti è limitata a due orologi, nessuno dei quali ha un prezzo accessibile. come l’Inspire 3 o il Luxe.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *