Ecco i vincitori del Premio James Dyson 2023

La Fondazione James Dyson ha annunciato i vincitori del premio internazionale di design, Premio James Dyson 2023. L’edizione di quest’anno presenta due progetti che mirano a rivoluzionare l’assistenza medica nei contesti di conflitto e una soluzione sostenibile alle ondate di calore.

Il Premio James Dyson è un concorso di design che mira a promuovere la prossima generazione di designer. Ogni anno il concorso apre le porte agli studenti di ingegneria e design che desiderano stravolgere i prodotti esistenti per crearne una versione migliorata. La giuria valuta se i progetti sono tecnicamente o commercialmente validi, e la giuria deciderà poi se i progetti possono essere I tre progetti migliori vengono premiati. nelle categorie internazionale, umanitaria e sostenibilità.

Il vincitore internazionale del Premio James Dyson 2023 è il progetto La capsula d’oroinventata da Yujin Chae, Daeyeon Kim, Yeonghwan Shin e Yuan Bai. Gli studenti della Hongik University di Seoul si sono ispirati ai terremoti in Turchia e Siria per progettare la capsula d’oro. un dispositivo intravenoso non elettrico e indipendente dalla gravità. L’idea è che i medici non debbano tenere in mano le confezioni intravenose durante il trasporto dei pazienti.

La capsula d’oro utilizza forze elastiche e differenze di pressione atmosferica. invece della gravità. Non richiede elettricità per controllare la velocità di infusione e può essere posizionata ovunque. La camera si sgonfia lentamente, pressurizzando la flebo nel paziente. e permette ai medici di svolgere altre attività.

Un altro progetto premiato è stato Il carro della vitat, un’ambulanza per l’evacuazione medica su tutti i terreni che può essere agganciata a qualsiasi veicolo. Il suo inventore, Piotr Tłuszcz, si è ispirato alla guerra in Ucraina e alle sfide del conflitto nell’assistenza alle vittime. Il ambulanza può essere trainata in qualsiasi modo grazie a dei ganci..

LEGGI  Questo è il nuovo robot della Disney: super-terroso e pieno di personalità.

Dyson premia un progetto che combatte le ondate di calore

Quest’anno il premio James Dyson ha richiesto candidature che affrontassero un problema di sostenibilità. Il vincitore di questa categoria è il progetto E-COATING, un rivestimento per pareti realizzato con vetro riciclato che viene posizionato sulle pareti esterne e riflette i raggi solari. Questo riduce l’assorbimento di calore nelle case e negli edifici nei mesi estivi.

E-COATING è stato creato da Ronaldo Chan e Can Jovial Xiao, i quali si sono ispirati al consumo di elettricità di Hong Kong SAR. I giovani hanno scoperto che il aria condizionata rappresenta quasi un terzo del consumo totale, per cui si è cercato di trovare una soluzione sostenibile. Un altro fattore che ha favorito lo sviluppo è stato il fatto che ogni giorno 470.000 bottiglie di vetro finiscono in discarica.

Il rivestimento contribuirà a raffreddare naturalmente gli edifici a fronte delle crescenti ondate di calore.. Sebbene esistano soluzioni sul mercato per riflettere i raggi solari, l’E-COATING è un approccio sostenibile che fa uso di vetro riciclato.

“Ronaldo e Jovial hanno ideato un modo intelligente per trasformare i rifiuti in qualcosa di molto più prezioso. E-COATING utilizza il vetro riciclato per produrre un rivestimento da applicare alle pareti esterne. È una soluzione duplice, che fa bene all’ambiente e fa risparmiare denaro”, ha commentato James Dyson, fondatore e ingegnere capo di Dyson.

Ogni vincitore riceverà 34.000 euro per sostenere le fasi successive del suo progetto.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *