DreamFusion, l’intelligenza artificiale di Google che genera oggetti 3D dal testo

Mesi fa, OpenAI ci ha sorpreso con la sua AI DALL-E, capace di generare immagini a partire dal testo. Solo pochi giorni fa, Meta ha fatto lo stesso con la sua intelligenza artificiale in grado di generare video. Oggi Google fa un ulteriore passo avanti, che introduce DreamFusion, un generatore di oggetti tridimensionali a partire dal testo..

Tutto sommato, DreamFusion è ancora in fase di ricerca. Tuttavia, ciò che Ben Poole, ricercatore di Google Brain e coautore dell’articolo, ha rivelato è piuttosto impressionante. Come spiega, DreamFusion è un’evoluzione di Dream Fields, un imager 3D presentato da Google nel 2021.. Ora, però, l’azienda è riuscita a dare una svolta molto interessante.

Come il suo predecessore, l’intelligenza artificiale di DreamFusion è in grado di generare oggetti 3D attraverso un campo di radianza neurale. (NeRF), cioè una rete neurale ha la capacità di creare scene 3D da dati 2D parziali. Questo, in combinazione con un modello di conversione da testo a immagine precedentemente addestrato, è in grado di ottenere risultati così impressionanti.

Tuttavia, se si conosceva il funzionamento dei Campi Sogni, si sapeva che era praticamente la stessa cosa. Cosa c’è di nuovo? Beh, secondo la ricerca, DreamFusion è in grado di generare immagini 3D con un modello proprietario chiamato Imogen.La versione di DALL-E 2 realizzata da Google. In questo modo, l’azienda dice addio a CLIP, il modello di OpenAI che era alla base del funzionamento di Dream Fields, lasciando tutto sotto un unico tetto.

I risultati di DreamFusion di Google hanno ancora margini di miglioramento

Nonostante sia una tecnologia impressionante, la tecnologia artificiale DreamFusion ha ancora margini di miglioramento. Secondo i suoi creatori, i modelli generati sono coerenti, anche se non del tutto realistici. In altre parole, Le proporzioni sono corrette, la profondità degli oggetti ha senso e la superficie è molto dettagliata.. Tuttavia, è ancora lontano dal fotorealismo di altre proposte, come quella di NVIDIA.

LEGGI  Gli scienziati propongono una misura estrema per regolamentare l'intelligenza artificiale

È così potente che le creazioni DreamFusion sono state stampate in 3D. Secondo un utente di Twitteruna delle creazioni dell’IA, che mostra un fantasma che mangia un hamburger, è stato stampato in 3D.. Il risultato è impressionante e non vediamo l’ora di scoprire di più su questa intelligenza artificiale.

Naturalmente, è ancora non si sa ancora quando l’IA DreamFusion verrà rilasciata al pubblico.. Tuttavia, se mai lo farà, siamo certi che sarà un’ottima alternativa per i piccoli designer di giochi indipendenti o per altri settori che si affidano alla modellazione 3D a basso costo.

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *