Cristiano Ronaldo arriva a Riyadh e in Arabia Saudita scoppia la mania del CR7

Il momento è arrivato, la città si è preparata ad accogliere Cristiano e il nuovo giocatore dell’Al Nassr è pronto per la presentazione ufficiale con la sua nuova squadra.

© Al NassrCristiano Ronaldo

La capitale dell’Arabia Saudita è diventata la nuova casa di Cristiano Ronaldo e a Riyadh circolano dalle prime ore del mattino immagini di diverse zone della città con striscioni e cartelli, poster, tutti con Cristiano Ronaldo come protagonista.

Finché non è arrivato il momento per il grande del calcio mondiale di calcare il suolo saudita. Cristiano è arrivato a Riyadh in mezzo alla frenesia suscitata dal suo trasferimento all’Al Nassr, la squadra che lo ha ingaggiato per la cifra record di 2.000.000.000 di dollari e che ha mandato onde d’urto nella regione.

Con un messaggio che mostra e conferma la nuova posizione di Cristiano, Al Nassr ha mostrato come Ronaldo “ha ricevuto l’adorazione dei fan di tutto il mondo”.Sui suoi network ha pubblicato la posizione e le foto del giocatore al suo arrivo a Riyadh.

La presentazione ufficiale di Cristiano avverrà martedì 3 gennaio in Arabia Saudita e l’evento ha suscitato interesse in tutto il mondo. I biglietti per l’evento costano quattro dollari e tutti i fondi raccolti saranno destinati a Ehsan, una piattaforma nazionale per le opere di beneficenza.

La cerimonia di presentazione si terrà allo stadio Mrsool Park, sede dell’Al Nassr, con una capienza di 25.000 persone, e si prevede che il palcoscenico sia troppo piccolo per l’evento, che darà all’Arabia Saudita una sorta di finestra sul mondo, visto che il capocannoniere di tutti i tempi del calcio arriva nel suo Paese.

Appena arrivato a Riyadh

Scarica l’app Bolavip e segui istantaneamente tutte le informazioni sulla tua squadra del cuore su:https://bit.ly/BV-app22

LEGGI  Salterà il Clásico? Il primo referto medico di Koundé complica il compito del Barcellona
Vittoria
WRITTEN BY

Vittoria

Ciao, sono Vittoria. Sono una redattrice di DFO Media, dove mi immergo nel mondo dello sport, decifrando le tendenze e condividendo le storie che ci sono dietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *