Chilavert ha indicato i suoi favoriti per la vittoria di Qatar 2022: Argentina, Brasile o Uruguay?

José Luis Chilavert ha espresso la sua opinione sulla Coppa del Mondo Qatar 2022 e ha parlato delle possibilità delle squadre sudamericane.

© Getty ImagesChilavert ha presentato i suoi candidati per la Coppa del Mondo.

Il Coppa del Mondo del Qatar 2022 si avvicina sempre di più e il aspettative per vedere quale squadra sarà quella che solleverà il trofeo più ambito. In questo senso, ci sono diversi candidati nella mente dei tifosi e anche degli ex calciatori, come ad esempio José Luis Chilavertche ha rivelato chi sono i suoi preferiti.

Mentre è in tournée in altri Paesi, pensa alla sua campagna politica per la presidenza degli Stati Uniti. ParaguayChila ha avuto anche il tempo di parlare della prossima Coppa del Mondo e di ciò che attende le squadre sudamericane. Per lui, le squadre nazionali di Brasile y Argentina sono candidatima spera anche che Uruguay si sta comportando bene.

Il Brasile, per la qualità dei giocatori che ha, è un potenziale. E l’Argentina con Messi. Spero che vinca una squadra sudamericana“Chilavert si è augurato che i contendenti sudamericani vincano Qatar 2022, nel bel mezzo di una conferenza stampa improvvisata in Uruguay.

Per quanto riguarda “La Celeste”, lo storico ex portiere paraguaiano ritiene che abbiano le loro possibilità. “Li vedo molto solidi. A parte questo, la motivazione di avere giocatori con molta esperienza e giovani, il mix ideale per qualsiasi allenatore è la squadra che l’Uruguay ha oggi.“, ha detto. Ha anche detto che i ‘charrúas’ hanno una “buona squadra” e che la “chiave” per loro sarà “vincere la prima partita” (contro la Corea del Sud).

José Luis Chilavert era presente all’Estadio Campeón del Siglo anche per la vittoria ai rigori del Peñarol sul Boston River negli ottavi di finale della Copa AUF Uruguay. Ora si prevede che continuerà il suo tour politico in altre parti del Sud America.

LEGGI  Il Barcellona lo ha rifiutato nel 2018, ora brilla al Bayern Monaco per 70 milioni di euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *