Digital Financial Officer

Mercato

Agroalimentare: continuano i ritardi di pagamento

L’agroalimentare italiano migliora ma non i tempi di pagamento tra le aziende del settore. Il comparto si prepara a crescere di oltre il 2% nel corso del 2018, tuttavia restano diversi i problemi di liquidità delle imprese.

L’export traina il comparto ma restano le difficoltà

È la fotografia scattata da Atradius e presenta all’expo Fruit Logistica di Berlino, dove la società ha anche annunciato l’accordo con Fedagromercati per lanciare nuove soluzioni assicurative a tutela dei crediti commerciali del comparto. L’agroalimentare italiano accelera grazie soprattutto alla spinta dell’export e della reputazione internazionale del Made in Italy ma restano le difficoltà nel finanziarie il capitale circolante a sostegno degli investimenti, il peso della concorrenza e di conseguenza i problemi nel rispettare le tempistiche di pagamento delle fatture.

Un 2018 in ripresa: in calo le insolvenze …

Le stime già per i primi sei mesi del 2018 sono però in miglioramento: le insolvenze del comparto ortofrutticolo italiano dovrebbero calare del 10%. Un segnale incoraggiante, che sembra essere confermato dalla crescita della domanda attesa da parte del Nord America, la quale dovrebbe portare il valore aggiunto del settore a un +2,4%.

… ma non migliora la frammentazione del settore

Resteranno comunque le “classiche” debolezze di base del comparto agroalimentare: le dimensioni delle aziende, spesso troppo limitate per riuscire a espandersi a livello internazionale; così come la frammentazione del segmento retail, frenato dal diffondersi dell’e-commerce.

Le ultime notizie su: Export, Atradius, Agroalimentare, Pagamenti

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.