Digital Financial Officer

Aziende

M&A. Già pronte operazioni da 37 miliardi

Fusioni e acquisizioni? Restano gli ostacoli di sempre ma il 2018 si prospetta un anno con il segno più: a dirlo è un recente rapporto di BDO Italia, che stima già a 37 miliardi il controvalore delle operazioni di M&A annunciate in pipeline.

Il private equity estero spinge l’M&A …

Una previsione ottimista ma confermata dalla ripresa dell’economia italiana, anche se lontana da livelli pre-crisi, e dal superamento delle criticità nel sistema bancario. Gioca un ruolo importante poi il crescente peso dei fondi di private equity esteri, spinto da un regime di tassazione più favorevole. Il passaggio dal 45% della precedente aliquota marginale all’attuale 26% agevolerà, infatti, l’acquisizione di aziende italiane. Nel mirino soprattutto le aziende dei settori ICT, consumer e beni e servizi industriali.

… ma restano non poche incertezze

Se il 2016 è stato un anno favorevole per l’M&A, il 2017 si è dimostrato del resto un anno ancora migliore, anche se i volumi non hanno seguito lo stesso trend di crescita. Secondo BDO Italia, però, non sono ancora prevedibili gli effetti che avranno in Italia lo spostamento della sede dell’EBA da Londra a Parigi, così come le elezioni politiche di quest’anno.

Le ultime notizie su: M&A, BDO

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.