Digital Financial Officer

Mercato

Commercio globale: continua la ripresa

 Il commercio internazionale procede spedito. Spinto da politiche monetarie più adeguate, la ripresa dei prezzi dell’energia e una crescita sopra la media in Cina e nell’Eurozona, il mercato passa dal +1,4 del 2016 a un +3,8% a settembre 2017.

La ripresa degli investimenti in USA e Cina

Sono i numeri che emergono da una recente indagine di Atradius e che vanno ben oltre le stime del 2016 per l’anno in corso. Tra i meriti c’è la ripresa degli investimenti nei principali mercati, in particolare negli Stati Uniti e in Cina. Nelle economie dell’Europa Orientale e dell’Asia, più orientate alla produzione manifatturiera e ad alta intensità di esportazione, non a caso la crescita è stata più marcata. Nelle economie più orientate al mercato interno, come quelle in America Latina, gli sviluppi sono stati invece stabili. Le importazioni a livello globale appaiono così in accelerazione, favorite anche dalla diminuzione dell’incertezza politica.

Il 2018 è ancora incerto

Entro fine 2017 il commercio mondiale crescerà ancora: si attente un aumento del 5%, che proseguirà anche nel corso del 2018, pur con qualche rallentamento. L’incertezza politica è comunque sempre sul tavolo: nel 2018 potrebbero verificarsi problemi sul fronte del commercio per le ri-negoziazioni legate a NAFTA e Brexit. Anche le restrizioni monetarie statunitensi pesano sulle previsioni.

Le ultime notizie su: Export, Atradius

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.