Digital Financial Officer

Credito

Supply Chain Fund: accordo Groupama-Green Network

Un plafond da 10 milioni al mese e un turnover da 120 milioni l’anno. È quanto produrrà l’accordo per l’acquisto di crediti commerciali siglato tra il Supply Chain Fund di Groupama A.M. Sgr e Green Network.

Tempi di pagamento ridotti per le utenze

L’operazione, con le modalità tecniche del direct factoring pro solvendo, permette di normalizzare i tempi di pagamento di circa 50mila utenze che non hanno un sistema di addebito automatico attivo. Si tratta in particolare di quelle bollette di energia elettrica e gas senza SEPA Direct Debt, ovvero su cui non è attiva un'autorizzazione continuativa data dal debitore alla propria banca.

La gestione dei dati con la piattaforma di Fifty

Per gestire tutti i dati coinvolti nelle operazioni viene utilizzata una piattaforma digitale sviluppata da Fifty, azienda partecipata da Groupama e Tesi Square. Tramite la piattaforma è possibile acquisire automaticamente dai sistemi di Green Network oltre 50mila bollette emesse mensilmente. In pochi minuti si verifica la presenza di eventuali anomalie e si calcola l’importo esatto del bonifico a favore di Green Network.

Fatture saldate entro 48 ore

Le fatture sono così saldate entro 48 ore dall’emissione dal Supply Chain Fund a Green Network al netto del tasso concordato, in anticipo quindi rispetto ai normali tempi di pagamento. A trenta giorni Green Network rimborsa poi direttamente il Supply Chain Fund, senza coinvolgimento del debitore.

Le ultime notizie su: Groupama, Green Network

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.