Portal con RTX’: la rimasterizzazione aggiunge il raytracing al gioco classico di Valve

NVIDIA ha dato il via alla sua conferenza GTC, dove ha annunciato la tanto attesa serie di schede video RTX 4000. Sebbene il clou del keynote sia stato rappresentato dalle GeForce RTX 4090 e 4080, l’azienda si è presa il tempo per svelare una serie di altri nuovi prodotti, tra cui Portale con RTX. Il produttore ha mostrato una versione rimasterizzata del gioco di Valve con supporto al raytracing. sviluppato da uno studio interno.

Secondo Jensen Huang, CEO di NVIDIA, Portale con RTX è una versione del classico del 2007 che è nostalgico e futuristico allo stesso tempo.. Il gioco presenta supporto per il ray tracing e DLSS 3.0scalabilità guidata dall’intelligenza artificiale. Il lavoro arriva per gentile concessione di Lightspeed Studios, uno studio creato nel 2019 per rimasterizzare i classici aggiungendo il raytracing e portando altri giochi su NVIDIA Shield.

Un breve teaser di appena un minuto mostra il cambiamento radicale di Portale quando si utilizza questa tecnologia. Gli effetti si notano sulle superfici e sull’illuminazione, oltre che sui portali. Il vecchio cubo aziendale prende vita grazie all’RTX, così come alcune aree nei livelli poco illuminati dove i portali contrastano.

Al classico di Valve è stato riservato un trattamento simile a quello che abbiamo visto in altri giochi come. Quake II RTX y Minecraft sfruttando le nuove caratteristiche di GeForce RTX. Forse l’aspetto più interessante è che non si tratta di un nuovo gioco, ma di una modifica realizzati con Omniverse.

RTX Remix, lo strumento che consentirà di rimasterizzare giochi classici come Portale

RTX Remix Portale RTX

Portale con RTX è il primo frutto di RTX Remix, uno strumento che utilizza l’intelligenza artificiale per migliorare i giochi e aggiungere il ray tracing. Per farlo, è sufficiente giocare e catturare la nostra sessione, in modo simile a come si fa quando si fa streaming o video di gameplay. Il software registrerà più elementi di gioco e li salverà in file .USD, un formato creato dalla Pixar che memorizza informazioni come la geometria, i dati di ombreggiatura e altro ancora.

RTX Remix è in grado di acquisire texture, geometria, illuminazione e telecamere grazie a un innovativo runtime D3D9 personalizzato chiamato RTX Remix Runtime. Giochi classici come Morrowind utilizzare D3D9 per inviare istruzioni di rendering alla GPU. RTX Remix Runtime li intercetta, li interpreta in risorse distinte e li riassembla in una scena identica. Da qui, RTX Remix converte le risorse e la scena nel formato aperto Universal Scene Description (USD), ampiamente adottato, che è la base della piattaforma NVIDIA Omniverse per la creazione e la gestione di pipeline 3D personalizzate.

Huang ha mostrato RTX Remix in azione con. The Elder Scrolls: Morrowinddove il sistema utilizza il deep learning per scalare texture e modelli 3D.. Una volta acquisite le informazioni, lo strumento utilizzerà i suoi modelli di intelligenza artificiale per migliorare e aggiungere proprietà a ciascuno degli elementi della scena. I file possono essere inviati ad altre applicazioni, come Maya, Blender, Substance 3D o Unreal Engine per ulteriori miglioramenti.

Portale con RTX è una rimasterizzazione diversa da quella che hanno fatto con Quake II RTX. Secondo NVIDIA, lo sparatutto di id Software ha utilizzato un team di ingegneri e artisti per adattare il codice sorgente originale. Mentre è stato possibile accedere al Quake IIma applicare questa metodologia ad altri giochi classici non è possibile per problemi di risorse e di accesso ai file di base.

RTX Remix sarà disponibile entro la fine dell’anno. e sarà scaricabile gratuitamente. La creazione di mod richiede una scheda GeForce RTX, mentre la loro esecuzione richiede qualsiasi hardware in grado di eseguire il raytracing con Vulkan. Da parte sua, Portale RTX in arrivo a novembre come DLC gratuito per chi possiede il gioco originale.

LEGGI  Attenzione all'acquisto di questi prodotti Xiaomi: potrebbero essere contraffatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.