Microsoft non è affatto contenta dell’accordo di Apple con OpenAI per integrare ChatGPT nell’iPhone

La WWDC 2024 si preannuncia come una delle più importanti degli ultimi anni per Apple e OpenAI. Apple. Si prevede che l’azienda farà una serie di annunci relativi all’intelligenza artificiale, tra cui un accordo con OpenAI per integrare ChatGPT su iPhone e iPad da iOS/iPadOS 18. Tuttavia, sembra che non tutti siano entusiasti di questa partnership. Microsoftil principale investitore della startup guidata da Sam Altmanaveva già espresso il suo risentimento al riguardo.

Un nuovo rapporto di L’Informazione indica che Microsoft ritiene che l’accordo Apple/OpenAI possa influire negativamente sulle sue ambizioni per i prodotti futuri. L’azienda di Redmond ha deciso di puntare tutto su Copilot, che si basa sulla tecnologia dell’azienda californiana, e non vorrebbe essere lasciata indietro nell’innovazione dall’azienda di Cupertino.

I media citati indicano addirittura che c’è stato un recente incontro tra Altman e Satya Nadella in cui si è discusso dell’argomento. Secondo quanto riferito, l’amministratore delegato di Microsoft avrebbe espresso le sue preoccupazioni alla controparte di OpenAI. Una delle preoccupazioni è che i centri dati della sua azienda non saranno in grado di far fronte alla domanda di server quando Apple lancerà nuove funzioni di IA basate su ChatGPT, ad esempio.

Teniamo presente che OpenAI oggi utilizza la tecnologia centri dati ChatGPT di Microsoft, la cui tecnologia sottostante alimenta anche Copilot e altre funzioni di intelligenza artificiale integrate nei prodotti e servizi dell’azienda di Redmond.

Preoccupazione di Microsoft per l’accordo di integrazione di ChatGPT nell’iPhone

Satya Nadella con Sam Altman, CEO di Microsoft e OpenAI | Preoccupazione di Microsoft per l'accordo di integrazione di ChatGPT nell'iPhone
Sam Altman e Satya Nadella

Sebbene la preoccupazione a livello tecnico possa essere reale, Microsoft sembra avere risorse più che sufficienti per fornire la potenza di calcolo richiesta da ChatGPT e da altri prodotti OpenAI. Per quanto la loro integrazione con Siri e altre funzioni dell’iPhone o dell’iPad esplodano di popolarità, sembra un po’ strano che l’aumento della domanda sia così grande da mettere a dura prova la loro infrastruttura.

LEGGI  James Webb cattura l'impressionante "scheletro" dei Pilastri della Creazione

La vera preoccupazione di Microsoft potrebbe essere alimentata da un altro problema: la concorrenza con le future versioni di Apple. Se Microsoft finanzia OpenAI e poi OpenAI aiuta Apple a creare prodotti di intelligenza artificiale migliori di quelli di Microsoft, il conflitto non tarderà ad arrivare.

Ma c’è anche l’altra faccia della medaglia. Anche se non sono state menzionate cifre, è probabile che Apple paghi diversi miliardi di dollari per integrare ChatGPT nell’iPhone. E una buona parte di questo denaro finirà probabilmente nelle casse di Microsoft..

L’azienda di Redmond ha investito circa 13 miliardi di dollari in OpenAI, approfittando dell’esplosione di popolarità del ChatGPT. Come è stato reso noto all’inizio del 2023, Microsoft manterrà il 75% delle entrate della startup californiana fino a quando non avrà recuperato l’investimento. E una volta raggiunto questo obiettivo, assumerà il controllo del 49% del ramo for-profit dell’organizzazione.

Secondo L’informazioneSam Altman è tornato dal suo licenziamento come CEO di OpenAI con più potere che mai. Il leader dell’azienda era presente sul palco della conferenza Build 2024, dove Microsoft ha annunciato i suoi nuovi PC Copilot+, e si prevede che farà anche una sorta di apparizione durante la conferenza di presentazione del progetto. keynote Il keynote inaugurale della WWDC 2024 di Apple.

L’accordo tra Apple e OpenAI è stato concluso nel corso di un anno.

Tim Cook / Occhiali per la realtà mista di AppleTim Cook / Occhiali per la realtà mista di Apple

Un altro fatto interessante che il rapporto menziona è che l’accordo tra Apple e OpenAI è stato concepito nel corso di un anno.. L’informazione riporta che Sam Altman ha incontrato gli ingegneri del team di apprendimento automatico di Apple a metà del 2023. Dopo l’incontro, gli ingegneri di Cupertino hanno avuto accesso alle API della startup per poterle sperimentare internamente. Questo avrebbe portato alla prima integrazione tra ChatGPT e Siri.

LEGGI  Android TV si aggiorna ad Android 14: quali sono le novità?
Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *