L’UE vuole che Apple, Samsung e altri produttori garantiscano più a lungo i pezzi di ricambio per le riparazioni

Il Unione Europea sta delineando un nuovo regolamento che rafforzerà il diritto di ricorso e potrebbe porre fine all’era degli smartphone usa e getta. Secondo Financial Timesla Commissione europea ha presentato una bozza di proposta che affronta il tema della disponibilità di parti di ricambio, requisiti delle batterie e aggiornamenti software obbligatori. che i produttori devono fornire dopo il lancio di uno smartphone o di un tablet.

Il regolamento menziona che almeno 15 componenti diversi devono essere disponibili per almeno cinque anni dalla data di introduzione del prodotto. Oltre a questo, la batteria dovrà garantire circa 500 cariche complete prima di deteriorarsi all’83%. capacità. Il documento spiega anche che i produttori saranno obbligati a indicare la durata della batteria, la resistenza alle cadute e altre caratteristiche su un’etichetta posta sulla confezione.

La misura, che mira a prolungare la durata di vita dei dispositivi elettronici, avrebbe un effetto positivo sulla riduzione delle emissioni. Offrendo più opzioni per riparare uno smartphone, i consumatori non sarebbero costretti ad acquistare un nuovo dispositivo. È interessante notare che questo regolamento non si applica solo ai pezzi di ricambio, ma anche agli aggiornamenti del software.

La bozza della Commissione Europea richiederà ai produttori di offrire. aggiornamenti di sicurezza fino a cinque anni dopo il ritiro dei dispositivi dal mercato.. Le aziende sarebbero inoltre obbligate a garantire gli aggiornamenti della funzionalità per tre anni. “Se i prodotti non soddisfano i requisiti, saranno ritirati dal mercato”, ha dichiarato un funzionario dell’UE.

I produttori sono contrari a queste misure

Samsung ha lanciato un programma di riparazione insieme a iFixit

” data-image-caption=”

Samsung ha lanciato un programma di riparazione insieme a iFixit

” data-medium-file=”https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?fit=800%2C437&quality=60&strip=all&ssl=1″ data-large-file=”https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?fit=780%2C426&quality=60&strip=all&ssl=1″ width=”780″ height=”426″ alt=”Samsung ripara l’Unione Europea” class=”wp-image-1423080 perfmatters-lazy” data-recalc-dims=”1″ src=”https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?resize=780%2C426&quality=60&strip=all&ssl=1″ 1423080″ data-permalink=”https://hipertextual.com/2022/08/samsung-autoreparaciones-moviles-galaxy/samsung-programa-reparacion” data-orig-file=”https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?fit=1500%2C820&quality=60&strip=all&ssl=1″ data-orig-size=”1500,820″ data-comments-opened=”1″ data-image-meta=”{“aperture”:”0″,”credit”:””,”camera”:””,”caption”:””,”created_timestamp”:”0″, “copyright”:””, “focal_length”: “0”, “iso”: “0”, “shutter_speed”: “0”, “title”:””, “orientation”: “0”}” data-image-title=”samsung-program-repair” data-image-description=””

Samsung ha lanciato un programma di riparazione insieme a iFixit

” data-image-caption=”

Samsung ha lanciato un programma di riparazione insieme a iFixit

” data-medium-file=”https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?fit=800%2C437&quality=60&strip=all&ssl=1″ data-large-file=”https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?fit=780%2C426&quality=60&strip=all&ssl=1″ width=”780″ height=”426″ src=”https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?resize=780%2C426&quality=60&strip=all&ssl=1″ alt=”Samsung ripara l’Unione Europea” class=”wp-image-1423080″ srcset=”https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?w=1500&quality=60&strip=all&ssl=1 1500w, https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?resize=800%2C437&quality=60&strip=all&ssl=1 800w, https://i0.wp.com/imgs.hipertextual.com/wp-content/uploads/2022/08/samsung-programa-reparacion.jpg?resize=768%2C420&quality=60&strip=all&ssl=1 768w, https://i0.wp.com/

Samsung ha lanciato un programma di riparazione insieme a iFixit

In una reazione non sorprendente, le aziende hanno espresso il loro disaccordo con le proposte dell’UE. Digital Europe, che rappresenta aziende come Apple, Samsung, Xiaomi e altri, ha sostenuto che L’offerta di pezzi di ricambio “comporterà un aumento dei costi per il consumatore”.. I produttori ritengono che si verificherà una sovrapproduzione di plastica e che questa persone cadrebbero in “sovra-riparazione”.cioè sostituire un pezzo quando non è necessario.

Sebbene il regolamento sia ancora in fase di bozza, sarebbe il prossimo passo dell’UE dopo la definizione dell’USB-C come caricatore standardizzato. Il documento menziona che i dispositivi vengono sostituiti prematuramente e non riciclati o riutilizzati al termine della loro vita utile. Ciò comporta uno spreco di risorse.

Alcuni analisti ritengono che le misure, pur essendo importanti, potrebbero rappresentare una sfida per alcuni produttori. Uno degli effetti negativi, se attuato, sarebbe quello di la scomparsa della categoria ultra-low-cost..

Anche se aziende come Apple, Samsung o Google attuano già programmi di riparazione.ma sono limitati. Il vero cambiamento, al di là dell’offerta di ricambi o di aggiornamenti del software, consisterà nel modificare il modo in cui i prodotti vengono progettati. Non ha molto senso sostituire la batteria se il consumatore deve pagare 1200 euro per noleggiare gli strumenti necessari alla sua sostituzione.

LEGGI  NVIDIA annuncia il DALL-E del 3D: AI che genera oggetti tridimensionali dalle immagini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.