Logitech G Cloud: ora conosciamo tutte le sue caratteristiche, il prezzo e la data di uscita.

Finalmente sappiamo tutto sul Logitech G CloudLogitech G Cloud, la prima console portatile del produttore sviluppata in collaborazione con Tencent. Come indica già il nome, è tutto incentrato sul cloud gamingL’elaborazione avverrà quindi su server di piattaforme diverse. Naturalmente, sarà necessaria una connessione permanente a Internet tramite Wi-Fi.

Fortunatamente Logitech non è vincolata a un servizio specifico e offrirà Xbox Cloud Gaming e supporto Nvidia GeForce Now.. E grazie al suo sistema operativo basato su AndroidIn futuro sarà possibile accedere al Play Store di Google per scaricare applicazioni non di gioco come se fosse un normale tablet.

E l’hardware? Il Logitech G Cloud, che pesa appena 463 grammiintegra un Display touchscreen IPS da 7 pollici con risoluzione 1080p e rapporto di aspetto 16:9. La frequenza di aggiornamento, invece, è 60 Hz. Internamente è integrato un processore Qualcomm Snapdragon 720G, con otto core e una frequenza di clock fino a 2,3 GHz. La memoria RAM (LPDDR4X) è 4GB e la sua conservazione di 64 GB.

Tenendo presente che abbiamo a che fare con una console che si rivolge alla gioco in cloude non sarà quindi responsabile dell’elaborazione del gioco, queste specifiche sono più che sufficienti. Tuttavia, un aspetto che conta, e molto, è la durata della batteria. La batteria del Logitech G Cloud ha una capacità di 6.000 mAh e promessa 12 ore di giococirca. Non male per una console portatile.

La disposizione dei comandi è molto simile a quella di un controller Xbox. Cioè, con bastoni asimmetrici, la classica testa a croce e i pulsanti Y, B, A y X sul lato destro. Sono presenti anche pulsanti che interessano il Casa del sistema operativo, al Lanciatore Logitech’s Launcher e altre situate nella parte superiore per visualizzare ulteriori funzioni di gioco. Naturalmente, Logitech G Cloud ha due caratteristiche inneschi e due inneschi.

LEGGI  Negli anni '90 Motorola ha sviluppato una Corvette elettrica, ma nessuno lo sapeva.

Il produttore indica che Tutti i pulsanti possono essere mappati secondo le preferenze del giocatore.. Incorpora un feedback aptico per fornire vibrazioni più precise. Dispone anche di un giroscopioanche se sarà limitato ai titoli che lo supportano all’interno dei servizi citati.

Come già detto, Logitech G Cloud avrà accesso a Xbox Cloud Gaming e GeForce Now. Infatti, Logitech ha lavorato a stretto contatto con Microsoft e Nvidia. per garantire che l’integrazione avvenga nel miglior modo possibile. Combinando il catalogo di entrambe le piattaforme, i possessori di console avranno a disposizione circa 1.500 giochi.

Logitech G Cloud sarà disponibile dal 17 ottobre negli Stati Uniti al prezzo di 349 dollari.. Purtroppo non si sa ancora quale sarà la data di uscita per gli altri territori, anche se ci aspettiamo che non manchi molto.

“Quello che volevamo fare era sfidare noi stessi a costruire un dispositivo perfettamente ottimizzato per il cloud gaming. Ciò significava integrare controlli di precisione, simili a quelli di un controller Xbox di fascia alta, un ampio display HD, un’incredibile durata della batteria e un design leggero, in modo che i giocatori potessero godere di lunghe sessioni di gioco, senza compromessi”, ha dichiarato Ujesh Desai, vicepresidente e direttore generale di Logitech Gaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.