Dimenticate Waze o Google Maps: questa è la migliore app per evitare gli autovelox quest’estate.

Avete in programma un viaggio quest’estate? Probabilmente avete già Waze o Google Maps sul vostro smartphone per sapere dove andare, seguire i percorsi migliori o trovare un buon posto dove mangiare a metà strada. Tenendo conto di ciò, oggi ci concentriamo su un altro aspetto importante per viaggiare in zone che non conoscete bene: autovelox.

Sì, sappiamo che Maps e Waze dispongono di un sistema di segnalazione degli autovelox, ma non sono così completi e avanzati come dovrebbero essere. Installando una semplice applicazione è possibile alzare il livello e liberarsi delle multe su strade che non si conoscono o che non sono ben segnalate con la velocità massima della strada.

Di quale applicazione stiamo parlando? Da RadarBot (iOS y Android). È semplice, ha un vantaggio unico quando si tratta di metterlo in funzione, ha una comunità molto ampia e la sua versione gratuita è sufficiente per la maggior parte degli utenti. Inoltre, si integra perfettamente con il sistema audio dell’auto, in modo che la musica o le chiamate non influiscano sugli avvisi.

Tuttavia, prima di entrare nel merito, è importante sottolineare che RadarBot è un’applicazione complementare al GPS. In altre parole, la sua funzione non è quella di guidare l’utente lungo un percorso, ma di indicare gli autovelox che sta per trovare. Naturalmente, può essere eseguito senza problemi su Maps o Waze e i suoi avvisi si completano a vicenda. Inoltre, nel caso in cui non fosse chiaro, si tratta di un’applicazione a tutti gli effetti legale.

RadarBot - Radar DGT

RadarBot tiene conto di tutti gli autovelox

RadarBot ha conquistato l’affetto degli utenti nel corso degli anni grazie a essendo il migliore nell’avvisare. Inoltre, non solo prende in considerazione gli autovelox che gli automobilisti abituali conoscono, ma offre anche un sistema di avvisi per radar mobili, elicotteri e autovelox.. Prende in considerazione tutto ciò che voi, come automobilisti, vorreste sapere su questi controlli di velocità.

LEGGI  WhatsApp lancia il proprio ChatGPT integrato nell'applicazione

In effetti, le avvertenze sono piuttosto specifiche, indicando in ogni momento il tipo di radar che si sta per incontrare.Come si fa a sapere tutto questo? Attinge da una gigantesca comunità che opera 24 ore su 24 e spesso è estremamente precisa nell’individuare la posizione dei radar non fissi.

E, naturalmente, nella schermata principale c’è un pulsante che consente all’utente stesso di segnalare avvisi come incidentiun radar mobile in auto, un elicottero o un ingorgo stradale. Il tutto in modo estremamente semplice e con un paio di clic sullo schermo del dispositivo.

Il funzionamento non potrebbe essere più semplice

La cosa migliore di RadarBot, dopo la sua precisione radar, è la semplicità del suo funzionamento. Lo sviluppatore ha avuto una splendida idea quando ha creato l’applicazione: non è necessario inserire un percorso dal punto A al punto B.

Basta avviare l’applicazione, farsi localizzare e il gioco è fatto. Rileverà l’area in cui si sta guidando. e inizierà a visualizzare avvisi di autovelox, incidenti o pericoli intorno a voi. In altre parole, il suo utilizzo è progettato in modo che non si debba essere pigri per avviarlo: basta accedere, lasciare che tutto si carichi correttamente e passare all’applicazione GPS.

Perché sì, è possibile mantenere il tutto in background per visualizzare Maps o Waze e far arrivare gli avvisi in formato audio. Inoltre, se si collega lo smartphone al Bluetooth dell’auto, gli avvisi sugli autovelox suoneranno attraverso il sistema di altoparlanti dell’auto. del veicolo.

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *