Cristiano Ronaldo in Libertadores? La centrale sudamericana chiarisce le voci di corridoio

I tifosi di una squadra brasiliana erano entusiasti dell’arrivo di Ronaldo e un funzionario è intervenuto per chiarire la posizione del club.

© GettyIncertezza sul futuro di Cristiano Ronaldo.

L’attualità di Cristiano Ronaldo a Manchester United sta diventando sempre più turbolento e il rapporto dell’attaccante portoghese con il club e lo staff tecnico si sta incrinando di minuto in minuto. A metà stagione, Erik ten Hag è stato emarginato per i suoi atteggiamenti in campo.

È che CR7 si è rifiutato di entrare in campo alla fine della sconfitta contro Tottenham ed è stato quindi escluso dalla rosa per la partita successiva, contro Chelsea. Ora, secondo i media britannici, i Red Devils ne hanno abbastanza e potrebbero rilasciarlo gratuitamente in inverno.

Anche se giornali come Specchio spiegare che Ronaldo sta cercando di ricostruire la propria immagine all’interno della squadra per prepararsi a Qatar 2022Il consiglio direttivo è già alla ricerca di nuove destinazioni per la seconda parte della stagione. Napoli era già interessato, ma, a sorpresa, un club sudamericano è apparso sul radar.

È che i fan di Flamengo ha iniziato a fare pressioni per avere il giocatore portoghese nella Coppa del Mondo per Clubse sconfiggono Atletico Paranaense nella finale del Copa Libertadores. La voce ha cominciato a crescere e un funzionario ha chiarito la situazione, come si legge nell’edizione brasiliana di Bolavip.

Siamo nella settimana della finale più importante. Questo va a nostro sfavore. Ci sembra superbo che si stia già pensando di ingaggiare Cristiano Ronaldo e che questo non venga nemmeno preso in considerazione. Abbiamo sempre voluto grandi giocatori, abbiamo sempre voluto grandi giocatori, ma nel caso di un giocatore come lui, sceglie la sua strada e non c’è assolutamente nulla da fare.“Il direttore ha detto al giornalista Isabelle Costa.

LEGGI  Si è infortunato? Fede Valverde si fa male dopo il brutale planchazo del Papu Gómez

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *